was successfully added to your cart.

Pubblicato da Silvia Santostefano su domenica 13 maggio 2018

Duo Antonio D’Antò – Maria Teresa Bottini

Il duo soprano e pianoforte Maria Teresa BOTTINI e Antonio D’ANTO’ propone in concerto un viaggio musicale alla riscoperta di un genere di spettacolo che entusiasmò un’intera epoca  all’inizio del Novecento. Una passerella di Arie immortali per rivivere la divertente, sfavillante, maliziosa eleganza del passato: l’Operetta.

 

 

Ebbe un enorme successo in Italia ma anche in Francia e in Austria e molti compositori come Lehar, Strauss, Ranzato e Mascagni si sono dedicati a questo genere musicale.

Nato come un genere “minore” rispetto all’Opera lirica ne colse la cantabilità cui aggiunse l’ironia:  le “leggere” vicende amorose, che erano tratte dalla vita di tutti i giorni, erano degli intrecci che servivano anche a dipingere i “dietro le quinte” di equivoci e fraintendimenti che, comicamente, servivano a  rinsaldare i legami matrimoniali borghesi. Signori … l’operetta!

Antonio D’Antò SIPARIO
R. BENATZKY Da “Al Cavallino Bianco” – Al Cavallino
R. Stoltz DA “AL CAVALLINO BIANCO” – OCCHIONI BLU
ANTONIO D’ANTO’ Eyes
P. Abraham DA “BALLO AL SAVOIA” – TOUJOURS L’AMOUR
VIRGILIO RANZATO Da “ Cin – ci – là” – Oh Cin – ci – là
Antonio D’Antò SONG
L. SZILAGYI Da “Zizi e co.” Tango innamorato
Virgilio Ranzato DA “IL PAESE DEI CAMPANELLI” – FOX DELLA LUNA
FRANZ LEAR Da “Vedova Allegra” – E’ scabroso le donne studiar
Jazzing
Next Post